L'archivio della Deputazione Subalpina di Storia Patria

L'archivio


L

archivio della Deputazione Subalpina in senso stretto comprende le carte in un arco cronologico che va dalla data della fondazione dell’Istituto, il 1833, a tutto il 1985, (data scelta come termine ultimo prima delle sezioni corrente e di deposito dell’archivio). Sono tuttavia presenti carte in copia o in originale risalenti anche al XVI secolo, con fonti di rilievo sulla storiografia piemontese dei secc. XIX-XX, conservate insieme al materiale scientifico e di studio custodito nell’archivio. Onde evitare di smembrare le unità archivistiche sono state lasciati nell’archivio storico i fascicoli o registri aperti prima del 1985 ma chiusi dopo quella data: sono così presenti registri e documenti posteriori al 1985, fino al 2000.

L’archivio è stato ordinato secondo una struttura articolata in livelli gerarchicamente dipendenti l’uno dall’altro. I primi livelli, corrispondenti alle principali funzioni dell’Istituto, articolano il materiale in dieci grandi partizioni: Atti costitutivi, statuti e regolamenti, carte prodotte dal Consiglio di Presidenza, Assemblee dei soci, carte relative a Soci, Amministrazione, Contabilità, documenti relativi all’Attività Scientifica della Deputazione, all’Attività editoriale, a Studi, Ricerche e materiali manoscritti e carte di Miscellanea.


Progetto Aquarius

La Giunta Centrale per gli studi storici coordina il progetto “Per una rete degli archivi della Giunta centrale per gli studi storici e degli istituti storici nazionali”, un archivio nazionale di studi storici.  Maggior informazioni qui.

 


Style Switcher a href="#">

Predefined Colors

Menu Style

Background Image

Reset